NEWS

Approvata definitivamente la legge per la promozione della coltivazione della canapa industriale: soddisfazione in casa Assocanapa... Ed ora avanti tutta!

CARMAGNOLA (TO) -  Il 22 novembre il Senato ha approvato il disegno di legge per la promozione della coltivazione della canapa industriale, che gia' era passata all'unanimita' alla Camera a novembre dello scorso anno. Dunque adesso l'Italia ha una legge sulla canapa che entrera' in vigore dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale. La dott.ssa Margherita Baravalle presidente di Assocanapa - Coordinamento Nazionale per la canapicoltura - esprime soddisfazione: "Fin dal 1998 avevamo ottenuto il riconoscimento che in Italia per coltivare canapa industriale non occorreva autorizzazione ma questo discendeva dalla regolamentazione europea che lasciava ad ogni stato la facolta' di decidere se assoggettare oppure no ad autorizzazione preventiva la coltivazione. La situazione quindi rimaneva oscura per le Forze dell'Ordine e questo spesso ha complicato la vita agli agricoltori richiedendo il nostro intervento e talvolta anche l'assistenza di un avvocato. Per questa ragione fin dal 2006 abbiamo perseguito ogni anno con costanza l'obiettivo di ottenere una legge che affermasse che alla canapa industriale non si applica la normativa antidroga. Negli ultimi anni con la diffusione della coltura la situazione era migliorata perlomeno nelle zone in cui la canapa "da lenzuola" ormai era conosciuta.
Con la legge approvata lo Stato italiano sceglie chiaramente di non assoggettare ad autorizzazione la coltivazione della canapa ed altrettanto chiaramente dice che la normativa antidroga non si applica alla canapa industriale non solo ma parlando di "promozione della coltivazione" riconosce alla canapa una valenza di interesse pubblico. Riteniamo che l'Italia sia il primo paese al mondo ad avere una legge chiara come questa, sulla quale bisognera' impiantare rapidamente procedure e provvedimenti attuativi. E noi ci saremo con l'impegno di sempre". Aggiunge: "Abbiamo molto apprezzato la previsione che il Ministero delle Politiche Agricole promuova il riconoscimento di un sistema di qualita' alimentare per i prodotti derivati dalla canapa, argomento che interessa in modo specifico molti dei nostri associati. Rimangono alcuni interrogativi che andranno a chiarirsi prossimamente auspichiamo con l'ulteriore modifica del DPR 309/1990 o meglio ancora con la sua sostituzione con una normativa pił adeguata ai tempi. Per quanto riguarda i controlli non possiamo che condividere l'idea di affidare alla Forestale (ora Carabinieri) l'attuazione del sistema dei controlli amministrativi, temiamo pero' che si possano riscontrare difficolta' insormontabili a farlo gia' per la prossima stagione perche' si tratta di una vera e propria rivoluzione, che richiede risorse umane preparate e dotate di mezzi adeguati e quindi una tempistica che non mi sembra possibile ridurre a tre mesi". E conclude: "Per l'agricoltura e in generale per tutta la popolazione la portata di questa legge puo' essere molto piu' importante di quello che oggi si puo' immaginare, sperando che le prospettive che si aprono non siano chiuse in nome di incomprensibili ed illogici riferimenti alla tutela della salute. Ma siamo certi che la delicata materia puo' essere affrontata con spirito costruttivo".
Cliccate qui per scaricare il testo integrale della legge.



 

www.assocanapa.org :: assocanapa@gmail.com :: via Morello 2/A - 10022 CARMAGNOLA (TO)